Excite

Budino "MuuMuu" della Cameo ritirato dal mercato per tracce di acqua ossigenata

  • youtube

Il budino Cameo “MuuMuu” è stato ritirato dal mercato su tutto il territorio nazionale. L'allarme è arrivato a causa dell'allarme di un consumatore, che avrebbe avvertito forti bruciori alla gola subito dopo aver mangiato una porzione del noto prodotto della Cameo. A quanto pare il budino conterrebbe tracce di acqua ossigenata, fatto piuttosto grave, vista anche la destinazione del prodotto principalmente indirizzata ai bambini.

Guarda il tour del nuovo dessert Marmotte della Cameo

La Cameo ha voluto precisare che sono stati fatti diversi controlli su altri campioni dello stesso prodotto, controlli che non hanno riscontrato alcun tipo di problema. Comunque la casa di produzione ha immediatamente ritirato il budino “MuuMuu” dal mercato, ancora prima che scattasse l'allerta da parte dei media. Secondo la Cameo sono state distribuite circa 31.000 confezioni del budino “MuuMuu” nei principali supermercati a marchio Esselunga, iper, Coop, Pam Panorama, Crai, Gs, Bennet, Metro, Unes.

I controlli eseguiti dalla Asl hanno confermato la presenza di tracce di acqua ossigenata nei prodotti analizzati, 2 vasetti sui cinque rimasti. Il lotto incriminato è il n° 27.02.2014 – 22:01 022 con scadenza al 27-02-2014, l'allerta è stata data anche nel Sistema di allerta europeo Rasff, visto che il prodotto era stato fatto in Germania. Per ora non sembrano esserci state conseguenze peggiori che il bruciore alla gola del consumatore che ha dato l'allarme.

La Cameo ha tenuto a spiegare che l'acqua ossigenata viene utilizzata per disinfettare i vasetti che contengono il budino, prima che questi vengano utilizzati e, per questo, l'analisi sui limitrofi lotti di prodotto, non avendo dato risultati positivi alla sostanza intossicante, sembrerebbe portare a pensare a un caso isolato. La società comunque si è prodigata subito con una campagna di richiamo, ritirando la merce, e mandando avanti i controlli sulla produzione. Di certo, prima della rimessa in vendita del budino “MuuMuu” dovranno essere fatti scrupolose analisi e controlli, visto che i bambini non possono in alcun modo essere esposti ad un rischio così alto, tenendo conto che, fortuna vuole, sia stato un adulto il primo sperimentatore del prodotto contaminato.

Guarda la pubblicità del budino MuuMuu della Cameo

cucina.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2016