Excite

Specialità natalizie pugliesi: le cartellate con vin cotto

Il Natale arriva e porta con sè tradizioni culinarie diverse di regione in regione. Le cartellate con vin cotto sono una specialità natalizia tipica della Puglia. La loro preparazione non è molto difficile ed il gusto permette di assaporare l'atmosfera della festa. Per la loro forma, sono considerate il simbolo delle fasce che avvolsero il bambino Gesù alla nascita.

La ricetta tradizionale

Scopriamo come preparare la specialità natalizia delle cartellate con vin cotto.

Ingredienti per 4 persone:

  • 700 gr di farina
  • 50 gr di semola
  • 2 uova
  • 2 limoni
  • 1 kg di fichi
  • 1 dl di acqua
  • olio per friggere
  • una bustina di vanillina
  • un pizzico di sale

Preparazione

Il primo passo per la preparazione dell'impasto delle cartellate è versare su un tavolo da lavoro la farina e la semola, formando la classica fontana al cui centro metterete le uova intere, il succo dei limoni, la loro scorza grattuggiata e la vanillina. Iniziate ad incorporare il tutto fino ad ottenere un impasto sufficientemente morbido per la lavorazione successiva. Stendete l'impasto con un mattarello (o con la macchina per la stesura della pasta) in modo da ottenere una sfoglia spessa circa 1 cm.

Ricavate dalla sfoglia delle strisce larghe 4-5 cm e lunghe circa 30 cm. Piegate la striscia di pasta in due nel verso della lunghezza, avvicinando i lembi opposti; quindi arrotolate la striscia intorno al dito ogni 2-3 cm. Ripetete l'operazione lungo tutta la striscia e arrotolatela come a formare una rosa. Pizzicate bene le due estremità finali per attaccarle, in modo che durante la cottura non si rompano. Una volta preparate, lasciatele riposare 10-12 ore.

Intanto potete preparare il vin cotto. Versate in una l'acqua. Prendete i fichi, sbucciateli e tagliateli a pezzi, quindi immergeteli nell'acqua. Fate cuocere a fuoco basso per due ore circa, mescolando di tanto in tanto, dopodichè passate il liquido con il colino o con un panno. Avrete ottenuto il vin cotto di fichi.

Trascorso il tempo di riposo, prendete una padella e riscaldate bene abbondante olio per friggere. Quando l'olio sarà ben caldo, immergetevi le cartellate e lasciatele cuocere pochi minuti, il tempo di farle divenire dorate. Una volta fritte, mettetele su della carta assorbente per eliminare l'olio in eccesso. A questo punto, riscaldate il vin cotto ed immergete in esso ogni cartellata lasciandola immersa un minuto circa, quindi toglietele dal vin cotto.

Tempo di cottura: 2 ore per il vin cotto e pochi minuti per la fritture delle cartellate

Tempo di preparazione: 3 ore più il tempo di riposo per l'impasato

Difficoltà: media

Il consiglio in più

Chi ama il gusto forte del vin cotto di fichi può lasciare le cartellate qualche minuto in più nel liquido caldo, così ne assorbiranno di più. Inoltre, un tocco di sapore è assicurato da una spolverata di cannella al termine della preparazione.

Scopri un'altra ricetta pugliese!

Varianti della preparazione

Le cartellate con vin cotto rappresentano il modo più classico di cucinare questo dolce natalizio ma ci sono delle alternative ugualmente gustose. Un esempio, anch'esso appartenente alla tradizione, si trova nelle cartellate preparate con il miele al posto del vin cotto. Per dare al dolce un gusto totalmente diverso e più amato dai bambini, invece, si può scegliere di prepararle con il cioccolato fuso.

cucina.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2016