Excite

Davide Scabin apre la trattoria Blupum di Ivrea: alta cucina della tradizione

  • Getty Images

Chef Davide Scabin si è lanciato in una nuova impresa, la trattoria Blupum ad Ivrea, in provincia di Torino, dove, con un ritorno alle radici della gastronomia della sua regione, si pone lo scopo di ricreare quella che è l'atmosfera conviviale della tavola ispirata alla cucina del territorio, quella che si lega alla memoria e che funge da petite madeleine proustiana sul palato dei suoi clienti. La scelta del nome viene anch'essa da un motto piemontese, coerentemente a quella che è la proposta del menu di Blupum. La parola letteralmente si può tradurre in blu-mela, che come modo di dire vuole indicare qulcosa di originale, di diverso e sorprendente, in quanto il blu-mela non esiste come non esiste una mela di colore blu. Quindi originalità nella tradizione, che va ad accordarsi alla scelta di molti chef italiani e nel mondo oggi.

Leggi l'intervista esclusiva di Excite a Chef Davide Scabin

L'idea di Blupum nata dalla mente e dalle papille gustative dello chef Scabin è stata abbracciata anche da Barbara Scabin e Giovanni Ghino, saranno loro in cucina a proporre la nuova tradizione, dopo anni di lavoro presso la trattoria Al Combal di Almese e al Combal.Zero di Rivoli. Affianco al direttore e regista chef Scabin ci saranno anche degli esperti di settore, perchè non bisogna mai trascurae l'organizzazione gestionale e finanziaria. A lui si sono uniti Milena Pozzi con Giuliano Monte e Alessandra Cignetti, che si occuperanno dell'amministrazione e del marketing del Blupum.

Il locale ha aperto il 23 aprile scorso e si parla già molto delle sue proposte gastronomiche. Nel menu saranno presenti, sia a pranzo che a cena, piatti della tradizione culinaria del nord Italia, ma non solo, anche le regioni del sud saranno presenti alla tavola del Blupum, il tutto riproposto in una chiave moderna, che va a modificare il piatti classici della cucina italiana per renderli tanto nuovi e originali quanto pieni del gusto impresso nella memoria dei commensali.

Una particolarità del Blupum è proprio il suo essere una trattoria, dove, come all'epoca, non esiste un menu da cui scegliere, ma ogni giorno i clienti verranno introdotti ai piatti del giorno scelti dallo chef. Piatti che verranno spiegati e illustrati dai titolari per creare quel mood assolutamente naturale e famigliare delle vecchie trattorie della tradizione italiana. Al bando anche particolari impiattamenti, le pietanze verranno portate direttamente in una pentola da cui i commensali si potranno servire direttamente scegliendo anche le quantità. Naturalmente saranno presenti vini rigorosamente italiani , ma anche qualche scelta fuori frontiera, e una serie di birre artigianali prodotte nel nostro paese. Il Blupum vuole abbattere la distanza tra il grande ristorante e il buon cibo e le trattorie, proponendo prezzi accessibili e un ambiente informale così da allargare la sua clientela anche ai giovani tanto quanto agli amanti della buona cucina di qualità.

cucina.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2016