Excite

Cocktail alcolici: il sapore intenso dell'angelo azzurro

  • playfun.tv

L’angelo azzurro è uno dei più famosi cocktail alcolici. Deve il suo colore caratteristico, e di conseguenza il suo nome, alla presenza del blue curacao, un liquore all'arancia. La parola "angelo", presente nel nome con "azzurro", farebbe riferimento, invece, proprio al grado alcolico. Data la gradazione molto alta, infatti, il cocktail sarebbe capace di far "volare".

Ingredienti

  • 3 cl di Gin
  • 3 cl. di Lemonsoda
  • 1,5 cl. di Cointreau
  • 1,5 cl. di Blue Curacao

Preparazione

Riempite uno shaker con ghiaccio. Lasciate raffreddare e poi versate gli ingredienti, ovvero Gin, lemonsoda, Cointreau e blue curacao, nelle dosi sopra indicate. Shakerate bene e il gioco è fatto. Servite in un bicchiere ghiacciato. Prima di servire si può anche decorare il tutto con una ciliegina o una fettina di limone.

Ingrediente principale

Sicuramente il blue curacao che dona il tipico colore alla bevanda. Il Curaçao è un liquore a base di scorze di Laraha, ovvero un tipo di arancia dal sapore amaro che cresce nell'isola di Curaçao, che si trova nei Caraibi.

Gradazione

Il cocktail angelo azzurro ha un'elevata gradazione alcolica che si aggira attorno ai 30 gradi.

Abbinamenti

L'angelo azzurro è uno dei cocktail più richiesti dai giovani in discoteca. Si gusta a pieno, bevuto assoluto nel dopocena ma è ottimo anche come aperitivo accompagnato da stuzzicherie varie.

Lo sapevi che...

Esistono tantissime versioni dell'angelo azzurro. Le varianti più usate vedono il limoncello al posto del lemonsoda o addirittura al posto del Gin. Inoltre il cocktail si può anche preparare "on the rocks". Attenti alle variazioni comunque: la cosa fondamentale è che resti il colore azzurro.

cucina.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2016