Excite

Come fare un'insalata di mare con i frutti migliori

E’ possibile preparare una buona insalata con frutti di mare in maniera abbastanza veloce, ma tenendo sempre presente che occorre pulire con attenzione il pesce (specie se usiamo prodotti freschi). Un’operazione che inevitabilmente richiede un po’ di pazienza. Bisogna inoltre evidenziare che è possibile sbizzarrirsi con le ricette personali, usando molluschi e cetacei preferiti. Ma dopo queste avvertenze, proviamo a dare un consiglio originale per stupire a tavola e gustare un piatto delizioso.
    Dal web

Gli ingredienti per un'insalata ai frutti di mare

Per un’insalata con i frutti di mare con i fiocchi, serve prima di tutto mezzo polpo (il nostro suggerimento è per un pasto di 4 persone) per un totale di poco superiore al mezzo chilo. Quindi occorrono circa 400 grammi di seppie, e 100 grammi di olive (per fare un preziosismo sarebbe sempre meglio usare le olive taggiasche). Come condimento ci premuniamo di olio d’oliva extravergine (almeno due cucchiai), sale (ma senza esagerare perché potrebbe coprire il sapore) e un po’ di succo di limone. Come spezie prezzemolo e basilico sono perfetti: possono dare il sapore necessario alla nostra insalata di frutti di mare.

L'ultima fase: la preparazione dell'insalata ai frutti di mare

La fase di preparazione vera e propria inizia inevitabilmente dalla accurata pulizia del polpo. Stesso procedimento va eseguito, con estrema attenzione, con le seppie. Dopodiché, mettiamo a lessare il polpo per circa un’ora (comunque non meno di 50 minuti): attenzione che il sale va messo in acqua solo al termine della cottura, quando facciamo raffreddare il polpo. Nel frattempo, in un’altra padella facciamo cuocere per 5 minuti le seppie. Quindi mettiamo su un piatto seppie e polpo, tagliandole a pezzi piccoli; aggiungiamo gli altri ingredienti previsti: olio, sale, limone, prezzemolo e basilico; e infine lasciamo in frigo la nostra insalata di frutti di mare. Per far acquisire un sapore più intenso, è preferibile procedere alla preparazione circa 3/4 ore prima del consumo. Un’ulteriore avvertenza può essere quella di tirarla fuori dal frigo un quarto d’ora o mezz’ora prima che la mangiamo: il freddo tende infatti ad appiattire il sapore.#VIDEO1#

cucina.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2016