Excite

Cucina africana: dal Marocco i Baghrir

Dalla cucina africana non arrivano solo piatti speziati, ma anche gustosi dolci che hanno influenzato i piatti americani. Ecco dal Marocco i Baghrir, che non sono altro che delle crepes, molto simili a pancake. Possono essere serviti a colazione o mangiati a merenda. Sono ottimi con lo sciroppo d'acero, ma per molti l'ideale è condirli con marmellata e cioccolata, perché i buchi in superficie riescono a trattenere meglio questi sciroppi e creme.

Ingredienti per 20 porzioni
  • 700 g di farina
  • ½ litro d'acqua
  • 150g di latte
  • 15 g lievito di birra
  • 1 bustina lievito per torte
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaio di zucchero

Preparazione

Per preparare questa ricetta etnica bisogna mettere in una ciotola la farina con il lievito per torte, lo zucchero e il sale e miscelare il tutto. Poi, lentamente si aggiunge l'acqua e il latte e il lievito sbriciolato, il composto va girato fino ad ottenere una pastella. Coprite la ciotola e mettete in un luogo asciutto per farla lievitare per oltre un'ora. Passato il tempo necessario mettete una padella antiaderente sul fuoco e riscaldatela bene, poi versate un mestolo della pastella. Lasciate cuocere circa tre minuti, il composto deve essere asciutto e formare millebuchi sulla parte superiore. Toglietela dal fuoco e condite senza girarla sotto sopra, ma piegandola su se stessa.

Tempo di preparazione: 30 minuti + riposo

Tempo di cottura baghrir: 4 minuti

Difficoltà: facile

Il consiglio in più

Attenzione a cuocere soltanto da un lato e in alcune ricette si può trovare un ingrediente in più: l'uovo, che rende solo più compatto l'impasto.

Scopri un'altra ricetta della cucina africana: tajine

cucina.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2016