Excite

Cucina romana: la coratella

Sulle tavole romane non può mancare, soprattutto nei giorni di festa, la coratella. Questo piatto è preparato con le interiora degli animali come l'agnello, il coniglio o altro pollame, la parola nasce come diminutivo di corata, che fa riferimento alle interiora di animali più grandi. La ricetta è molto semplice da preparare e ha una tradizione molto antica, ma va pian piano scomparendo, proprio perché il pensiero di mangiare le frattaglie frana molti commensali.

Ingredienti per 4 persone

  • 700 grammi di coratella
  • 3 cipolle
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • foglie di alloro
  • sale
  • peperoncino
  • olio extra vergine d'oliva

Preparazione

Per preparare questa ricetta della cucina romana versate in una padella l'olio d'oliva e aggiungete le cipolle tagliate e fatele appassire per qualche minuto, con un bicchiere d'acqua. Inserite la coratella tagliata a pezzetti, l'alloro, il peperoncino e il sale. Dopo pochi minuti versate del vino bianco, fate sfumare e continuate la cottura. Se la carne si asciuga aggiungete l'acqua e continuate a cucinare fino a quando non sarà pronto da servire.

Tempo di preparazione: 45 minuti

Tempo di cottura coratella: oltre 30 minuti

Difficoltà: media

Il consiglio in più

Per rendere più morbida la carne e per farle perdere il sapore di interiora potete metterla in ammollo, la sera prima di cucinarla, in un composto di aceto e acqua. Inoltre, se vi piace questo piatto della cucina italiana, potete variare e aggiungere i carciofi.

Scopri un'altra ricetta della cucina romana: le lumache

cucina.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2016