Excite

Curry: le spezie benefiche per il cervello e non solo

Il curry è una miscela di spezie pestate nel mortaio di origine indiana ma ormai diffusa in tutto il mondo. Dal caratteristico sapore piccante, il curry è usato per insaporire numerosi piatti, e non solo quelli tipici della cucina indiana, come il pollo al curry o il riso al curry ma anche verdure, pesce e dolci. Ne esistono diverse varianti, ma la ricetta classica del curry comprende pepe nero, cumino, coriandolo, cannella, curcuma, ma anche chiodi di garofano, zenzero, noce moscata, fieno greco e peperoncino.

Coltivazione

Tra le spezie che compongono il curry la curcuma è coltivata prevalentemente in regioni a clima tropicale con temperature comprese tra 20 °C e 35 °C e con elevata piovosità. Il cumino, invece, richiede un’estate lunga e calda, che duri 3-4 mesi, con temperature diurne intorno ai 30 °C, tollera la siccità, e viene coltivato prevalentemente nei climi mediterranei. Il peperoncino, infine, può essere coltivato ovunque e con qualsiasi clima, anche sul balcone di casa.

Tipologia

In base al mix di specie si possono avere diversi tipi di curry. I più noti solo:

  • mild curry: mediamente piccante
  • sweet curry: molto piccante

Proprietà alimentari

Grazie alla somma delle proprietà di tutti i suoi ingredienti il curry stimola la digestione, diminuisce il metabolismo e disinfetta l’intestino. In particolare, alcuni studi hanno dimostrato che la curcuma, spezia regina del curry, ha il potere di rallentare la crescita del tumore della prostata. Questa spezia, inoltre, grazie alle sue proprietà antiossidanti e antinfiammatorie sarebbe utile anche contro l’Alzheimer attivando il sistema immunitario contro le placche che devastano il cervello delle persone affette da questa malattia. Il curcumino, il pigmento giallo contenuto nel curry, è infatti un potente rimedio contro la morte neuronale e l'invecchiamento cerebrale.

Lo sapevi che…

La parola curry è europea e deriva dal nome “tamil cari", che significa "salsa, zuppa" e fu usato per la prima volta dagli inglesi per indicare i piatti preparati con la miscela di spezie indiane. In realtà quello che noi occidentali conosciamo come curry in India si chiama “masala”.

cucina.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2016