Excite

Le differenze tra riso nero e riso bianco

Alimento principale di molti popoli orientali, il riso è un cereale prezioso per le sue innumerevoli proprietà organolettiche, è un alimento sano, molto nutriente e povero di grassi. Esistono diverse varietà di riso, che differiscono tra loro per il colore, il sapore e il tempo di cottura. Vediamo quali sono le differenze tra il riso nero e il riso bianco

Ogni varietà di riso ha le sue caratteristiche ma sono tutte ottime

Il riso nero è un cereale proveniente dalla Cina, è quello che in Italia è conosciuto come riso nero Venere. Oltre al suo colore scuro, è particolare per il formidabile profumo che emana in cottura. Ricco di sostanze antiossidanti, il riso nero svolge un'azione antinfiammatoria, protegge il sistema cardiovascolare e combatte i radicali liberi. Come tutti i prodotti integrali, il riso nero ha un indice glicemico decisamente basso, la quantità di ferro è superiore a qualsiasi altra varietà e non è da sottovalutare l'apporto proteico che è presente in misura doppia rispetto al riso bianco. I chicchi di riso nero sono abbastanza duri per cui richiede una cottura più lunga rispetto al riso bianco (40-50 minuti contro i 20 minuti). Straordinaria è la sua versatilità in cucina ma è particolamente adatto per la preparazione di piatti semplici che accentuano ancor di più il suo gradevole profumo.

Il riso bianco resta comunque la varietà più consumata e non è altro che il chicco integrale raffinato. In seguito alle varie fasi di lavorazione (sbramatura, raffinatura e sbiancatura), il chicco perde una quantità di vitamine e fibre che invece sono presenti interamente nel riso integrale. Ciononostante ha buone proprietà nutritive, il basso contenuto di fibre lo rende molto più digeribile e quindi più indicato per i soggetti che soffrono di disturbi gastrointestinali, la quantità di amido è notevole e quindi è considerato un alimento saziante ed astringente. Diversamente dal riso nero, il riso bianco ha un alto indice glicemico. Anche il numero delle calorie varia a seconda della qualità, 100 gr di riso bianco crudo apporta circa 330 calorie, la stessa quantità di riso nero invece conta circa 380 calorie. Tra le differenze più evidenti tra il riso nero e il riso bianco è da sottolineare il prezzo: il riso nero costa decisamente di più rispetto a quello bianco, si calcolano circa tre euro in più al chilo.

A proposito di riso nero

Il riso nero è da sempre considerato un potente afrodisiaco. Nei secoli scorsi questo prezioso cereale era molto raro e per questo era servito esclusivamente all'imperatore della Cina e ai suoi cortigiani. Le differenze tra riso nero e riso bianco non incidono comunque sulla bontà dei piatti salati realizzati con entrambe le qualità

cucina.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2016