Excite

Fairlife, il super latte Coca-Cola che costerà il doppio: è una mega bevanda

  • Youtube

di Simone Rausi

Si chiama Fairlife ed è il nuovo latte lanciato nel mercato americano da Coca-Cola. Un nome – “vita da favola” - che promette molto. Ed in effetti il Milky Cola, così come è stato già soprannominato, si autoproclama un “super latte”: contiene il 30 di zucchero in mano rispetto al latte normale ed il 50 per cento di proteine in più. Una percentuale altissima per questa bevanda molto proteica che diventa quindi adatta anche per gli sportivi oltre che per gli intolleranti al lattosio. La bevanda infatti non contiene traccia di lattosio nonostante l’elevata percentuale di calcio.

Cosa succede mischiando latte e Coca-Cola? Guarda il video shock

Nonostante i video rassicuranti con le mucche cartoon, il dubbio che la miscela non sia esattamente 100% naturale è già venuto a molti. Coca-Cola rassicura dal sito ufficiale di Fairlife che non ci sarebbe nulla di “sintetico” ma che il latte concentrato sia solo il prodotto di un attento filtraggio. Ma veniamo alla nota dolente: il prezzo. Fairlife costerà il doppio rispetto alla media del latte venduto nei supermercati.

Una mossa azzardata quella di aumentare il costo di un prodotto che invece è in grave crisi. Negli Usa, infatti, le vendite del latte sono crollate dell’otto per cento negli ultimi due anni. Una crisi che attraversa tutto il settore del beverage se consideriamo che neanche Coca-Cola attraversa uno dei periodi migliori (calo del 14% nell’ultimo trimestre, oltre 10 miliardi persi e vendite in calo ormai da anni). È infatti aumentata l’attenzione degli americani nei confronti del problema obesità e la guerra a zuccheri e bibite gassate è già partita in molte famiglie. Meglio quindi buttarsi sulla bevanda naturale, il latte, che fa tanto bene e che ha le mucche cartoon in un prato di erba smeraldo.

Se facciamo le cose bene i soldi arriveranno a secchiate” ha detto un più che ottimista Sandy Douglas, vicepresidente di Coca Cola. Guardare al passato, però, non aiuta: l’ultima volta che l’azienda ha attraversato i suoi confini è stato con il lancio di un’acqua minerale nel Regno Unito finito letteralmente in disastro. Dubbi sulla genuinità del prodotto e titoli dei tabloid come “Water Bomb”. Sarà un nuovo buco nell’acqua, anzi, nel latte?

cucina.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2016