Excite

Fegato alla veneziana: la ricetta originale

Si sa che il sapore del fegato è piuttosto deciso, sicuramente un sapore che non piace a tutti. Per questo, storicamente, il modo di cucinare il fegato prevede ingredienti che ne ingentiliscono l'aroma. Ai tempi dei romani si usavano i fichi (da cui è poi derivato il nome). A Venezia e nelle zone limitrofe, probabilmente a causa della più facile reperibilità, da tempo immemore si cucina il fegato con la cipolla al posto dei fichi. In particolare si usa la cipolla bianca di Chioggia. Del "figà àea Venessiana" (questo il nome in dialetto del fegato alla veneziana) vediamo la ricetta originale.

Ingredienti per 4 persone

  • Fegato di vitello: 600 g
  • Cipolle bianche: 500 g
  • Burro: 30 g
  • Olio extra-vergine di oliva: 4 cucchiai
  • Sale
  • Pepe

Preparazione

Sbucciate le cipolle e affettatele sottilmente. In una padella fate sciogliere il burro assieme all'olio e fate stufare a fuoco lento le cipolle con un pizzico di sale. Le cipolle dovranno appassire lentamente, senza prendere colore. Ci vorranno circa 20 - 25 minuti.

Mondate il fegato, togliendo la pellicina che lo ricopre e i vasi sanguigni. Quindi tagliatelo a listarelle di circa 3 mm di spessore. Alzate il fuoco della padella con le cipolle già cotte e fatevi saltare il fegato per circa 5 minuti. La cottura veloce manterrà il fegato morbido.

Alla fine, aggiustate di sale e pepe, mescolando un poco.

Il fegato alla veneziana, nella sua ricetta originale, va servito subito. L'accompagnamento classico di questo piatto tradizionale è con una morbida polenta ottenuta con farina di mais bianco, utilizzata nel nord-est italiano molto più spesso del più' comune mais giallo. In alternativa, è possibile servirlo con della polenta cotta in precedenza, lasciata indurire e quindi tagliata a fette di circa 2 cm di spessore, passata al forno o alla griglia.

Tempo di preparazione: 15 minuti

Tempo di cottura: 35 minuti

Difficoltà: media

Il consiglio in piu'

Non è consigliabile utilizzare il fegato alla veneziana nella sua ricetta originale molto tempo dopo la preparazione perché il successivo scaldamento tenderebbe a fare indurire il fegato stesso.

Se durante la rapida cottura del fegato la preparazione fosse troppo asciutta, è possibile aggiungere qualche cucchiaio di brodo caldo.

Alcuni aggiungono, a fine cottura, un cucchiaio di prezzemolo tritato, più che altro per dare un po' di colore al piatto.

cucina.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2016