Excite

Glassa al cioccolato al latte per la copertura delle torte

La regina delle torte con la copertura di glassa al cioccolato è sicuramente la torta Sacher, nata in Austria nel 1832 e da allora diventata una delle torte più conosciute al mondo. Qui, come in molte altre torte e pasticcini che prevedono la bella e lucente copertura di glassa al cioccolato, è previsto l'utilizzo di cioccolato fondente. Alcuni però non gradiscono il sapore tendente all'amaro di questo cioccolato. Per loro, e anche per chi vuole provare qualcosa di più delicato, ecco la ricetta della glassa al cioccolato al latte, utilizzabile per la copertura delle torte e dei pasticcini.

Ingredienti

  • Cioccolato al latte: 200 g
  • Burro: 75 g

In una pentola di grandezza tale da poterne contenere un'altra più piccola, versate acqua in modo che "bagni" l'esterno di quella più piccola fino a circa 3/4 dell'altezza. Nella pentola piccola mettete tutto il cioccolato al latte e tutto il burro. Portate sul fuoco.

Questa tecnica di cottura, chiamata "bagnomaria", permette di scaldare gli ingredienti in modo molto più controllato che non con la pentola contenente gli ingredienti direttamente sul fuoco, che rischierebbero di arrivare a temperature troppo elevate. L'acqua, invece, grazie al fatto di raggiungere e mantenere una temperatura di 100 gradi, all'ebollizione, funziona da "termostato", evitando i problemi di surriscaldamento.

Man mano che si scalderanno, il cioccolato al latte e il burro tenderanno a sciogliersi. Con una frusta o una forchetta amalgamateli, mescolando. Quando saranno ben amalgamati, mettete il pentolino piccolo in frigorifero per circa 2 minuti. Lo scopo è di raffreddare un poco la preparazione, in modo da renderla meno fluida. Trascorsi i 2 minuti estraete la preparazione dal frigorifero e continuate a mescolare con la forchetta. L'amalgama tenderà quindi naturalmente a raffreddarsi e dunque a diventare sempre meno fluido. Una volta raggiunta la consistenza giusta, spalmate uniformemente la glassa sulla torta.

La glassa dovrà coprire la torta senza colare troppo (cosa che succede se è ancora troppo calda e quindi fluida) e nel contempo non dovrà essere troppo fredda e quindi difficilmente lavorabile. Comunque, anche se diventasse troppo fredda, nessuna paura: si può iniziare di nuovo dal bagnomaria per scaldare l'amalgama che formerà la glassa.

Questa ricetta della glassa al cioccolato al latte per la copertura delle torte, è semplicissima, e quindi adatta anche ai cuochi principianti. L'unica difficoltà sta nella sensibilità per conoscere la "consistenza giusta" necessaria alla deposizione sulla torta, ma, con un po' di pratica, anche questo non sarà un grosso problema.

Tempo di preparazione: 15 minuti

Tempo di cottura: circa 15 minuti

Difficoltà: bassa

Il consiglio in piu'

Ricordatevi di avere a portata di mano la torta o i pasticcini da ricoprire, in modo tale per cui, appena la glassa ha raggiunto la fluidità corretta, si possa spalmare.

I pesi degli ingredienti necessari per la glassa al cioccolato al latte per la copertura delle torte dipendono dalle dimensioni dei dolci da ricoprire. Nel caso ci siano torte più grandi o pasticcini con una superficie totale più piccola, basterà aumentare o diminuire proporzionalmente le quantità di cioccolato al latte e di burro. Ad esempio, per 100 g di cioccolato al latte serviranno solo circa 37 g di burro.

cucina.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2016