Excite

Le ricette per il formaggio senza latte

Fare il formaggio senza latte sembra un’utopia, invece è possibile. Ci sono alcune ricette che consentono di completare questo tipo di preparazione con risultato davvero eccellenti. Prima di tutto occorre cercare un po’ di inventiva. Ma andiamo a scoprire qualche potenziale preparato per soddisfare il palato.
    Dal web Vegandelizie

Formaggio senza latte sfaldabile

Tra le ricette che scegliamo il primo è quello di un formaggio senza latte dal formato liquido, ideale per spalmarlo sul pane oppure inserirlo come ingrediente di una pasta. Vediamo prima di tutto cosa ci occorre, per una porzione normale da usare un paio di volte in totale: un bicchiere d’acqua (di 200 millilitri), lievito alimentare, amido di mais (un cucchiaio e mezzo è sufficienti), farina (anche in questo caso va bene un cucchiaio e mezzo), succo di un limone e aglio essiccato in polvere. Infine, per conferire un sapore maggiore, consigliamo anche di mettere un pizzico di pepe nero. Ecco la fase di preparazione vera e propria. Bisogna mettere nel frullatore gli ingredienti citati insieme a dell’acqua, circa due cucchiai e mezzo. Appena il composto sarà liquido, va versato in una ciotola a fuoco lento. Durante la fase di cottura è necessario girare spesso il preparato per evitare la formazione di grumi. Alla fine di tutto, bisogna mettere altra acqua e mescolare ancora un po’.
    Dal Web Wikipedia

Una delle ricette del formaggio senza latte: la ricotta di soia

La ricotta di soia è sicuramente un’altra delle ricette del formaggio senza latte più interessanti. La preparazione è molto semplice, in quanto servono due soli ingredienti: un litro di latte di soia e 5/6 cucchiai di succo di limone (filtrato). Dopodiché occorre mettere il latte di soia in un pentolino e attendere che vada in ebollizione.
A quel punto va versato il succo di limone per far formare i fiocchetti che vanno raccolti con un cucchiaio e appoggiato in un colino a maglie strette per consentire il gocciolamento del liquido che ha non ha formato il coagulo. Il composto va messo in frigo per almeno 24 ore con lo scopo di far gocciolare il succo di limone “in eccesso”.

cucina.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2016