Excite

Meringhe alle nocciole: ricetta facile facile

La meringa è la preparazione più soffice e leggera dell'arte dolciaria. Simbolo della pasticceria italiana e francese, la meringa è una gioia per gli occhi ed è incredibilmente gustosa e delicata al palato. Possibile che dalla combinazione di pochi ingredienti possa risultare tanta dolcezza? E che dire delle innumerevoli varianti che si possono ottenere? Ottime sono le meringhe alle nocciole, la cui ricetta non richiede una particolare abilità.

Un procedimento facile ma che richiede attenzione

Ingredienti per 6 persone

  • 2 albumi
  • 180 gr di zucchero a velo
  • una stecca di vaniglia
  • il succo di mezzo limone
  • un cucchiaino di miele
  • 200 gr di nocciole tostate e tritate

Preparazione

Versate i due albumi in una ciotola, unite il succo di limone e la metà dello zucchero. Servendovi di una frusta, cominciate a mescolare prima lentamente poi in modo più energico. Per montare al meglio gli albumi è necessario un movimento regolare e sempre nella stessa direzione. Il risultato ottimale deve presentare un composto soffice e fermo.

Incidete il baccello di vaniglia, apritelo, raccogliete i semini con la punta di un cucchiaino e versateli negli albumi montati, aggiungete lo zucchero rimanente, il miele e il trito di nocciole. Mescolate il tutto avendo cura di rimuovere il composto lentamente (quest'ultimo passaggio richiede molta delicatezza, altrimenti il composto si sgonfia e si smonta).

Per ottenere delle meringhe belle da vedere, utilizzate una busta da pasticciere dotata di un beccuccio decorativo non troppo stretto. Versate il composto nel sac à poche, avvitatelo e iniziate a formare le meringhe. Disponetele man mano sulla teglia da forno precedentemente rivestita con apposita carta, ben distanziate tra loro. Non vi resta che mettere la teglia nel forno preriscaldato ad una temperatura non superiore ai 100 gradi per almeno un'ora e mezza. A questo punto abbassate ancora di più il calore del forno e lasciate passare ancora mezz'ora. La meringa deve conservare il colore originale, (la lunga permanenza in forno serve ad asciugare le meringhe senza scurirle!)

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di cottura: almeno due 2 ore

Difficoltà: bassa

Il consiglio in più:

Le meringhe alle nocciole, come da ricetta sopra indicata, sono ottime gustate da sole, ancor più gradite saranno se servite con una mousse al cioccolato o sbriciolate in una coppetta di gelato all'amarena.

Scopri un'altra ricetta con gli albumi

Le origini della meringa

Sembra che la prima meringa sia stata realizzata da un maestro pasticciere italiano nella prima metà del secolo XVIII. La delicatezza del dolce fu apprezzata tantissimo dai reali della corte di Francia, in particolare dalla giovane ed esigente regina Maria Antonietta. Anche Elisabetta d'Inghilterra annovera i dolci a base di meringa tra i suoi preferiti. Preparare le meringhe alle nocciole, seguendo la ricetta proposta, servirà a concludere un pranzo o una cena con un dessert regale.

cucina.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2016