Excite

Noma: il ristorante di René Redzepi in Danimarca chiude i battenti e si trasferisce in Giappone

  • Getty Images

Noma, il secondo ristorante migliore al mondo chiude i battenti per trasferirsi in modo temporaneo. L'annuncio è arrivato via Twitter dalla voce di René Redzepi che ha comunicato che Noma si spostava nientemeno che in Giappone dalla Danimarca, la sua terra natale. Nei primi mesi del 2015 il ristorante sarà in terra nipponica e non è la prima volta che l'attività intraprende un temporary restaurant fuori da casa. Già nel 2012, infatti, Noma si era avventurato in quel di Londra per poco più di una settimana.

Sul sito del ristorante sono poi arrivate le spiegazioni del caso. Quello del viaggio in Giappone è sempre stato un sogno che finalmente si avvera, spiega Redzepi, aggiungendo che Noma sarà in oriente per due mesi dall'inizio del 2015. Lo chef racconta anche che, due anni fa, era stato invitato dal famoso chef Murata del noto ristorante Kikunoi e che era rimasto impressionato dalla ricchezza della cultura gastronomica giapponese. È stata proprio quella visita che ha illuminato la lampadina di Redzepi che, sin da allora, progettava segretamente un trasferimento temporaneo del suo Noma.

Redzepi ha spiegato che, anche se tutto lo staff si trasferirà con lui in Giappone, non porterà con sé anche gli ingredienti e i prodotti della Danimarca, piuttosto si dedicherà invece a portare la loro filosofia culinaria applicata ai prodotti locali di tutto il Giappone. Sicuramente questo viaggio sarà utile allo chef e al suo staff per apprendere nuove tecniche e approfondire una cucina tradizionale profondamente diversa da quella danese. Nel frattempo che il Noma sarà in Giappone la sua sede a Copenaghen rimarrà chiusa, questa volta per ben due mesi, ma probabilmente ne sarà valsa la pena per assaggiare, al ritorno, le pietanze scoperte e sperimentate in terra nipponica.

Il Noma è un ristorante a due stelle Michelin gestito dallo chef René Redzepi a Copenhagen, in Danimarca. Il nome nasce da due parole della lingua danese: “nordisk”, che vuol dire nordico e “mad”, che vuol dire cibo. Il ristorante è noto per le sue rivisitazioni e interpretazioni della cucina nordica. Nel 2010, 2011 e 2012 è stato il primo migliore ristorante al mondo nella classifica di Best Restaurant in the World della rivista Restaurant. Nel 2013 è stato dichiarato secondo miglior ristorante al mondo, lasciando il primo posto allo spagnolo El Celler de Can Roca a Girona.

Guarda il video del Noma di René Redzepi

cucina.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2016