Excite

Pepe Rosa: bacca aromatica dalle proprietà benefiche

A dispetto del nome, il pepe rosa non è vero pepe ma bacche quasi mature di un arbusto sudamericano (Scinus Terebinthifolius) non appartenente alla famiglia del pepe comune. Dal sapore molto delicato e speziato, il pepe rosa è usato in cucina con scopo decorativo o per insaporire carne, pesce o primi piatti. Le sue piccole bacche sferiche di colore rosa dal sapore aromatico possono essere conservate secche o in salamoia.

Coltivazione

Molto coltivato nelle zone più calde dell'Italia, dove a volte si trova rinselvatichito, non sopporta temperature inferiori ai -7 C°, vuole esposizione in pieno sole, posizione riparata dai venti freddi, terreno permeabile e profondo, frequenti concimazioni e irrigazioni. Si moltiplica con la semina autunnale in terrine e trapianto nella primavera successiva.

Tipologia

Il pepe rosa è un albero perenne alto 6 metri con foglie lunghe verdi con l’apice a punta. Ha fiori piccoli riuniti a grappoli ed i suoi frutti sono piccole bacche sferiche di colore rosa – rosso dal un sapore aromatico e resinoso. All’interno delle drupe è racchiuso un nocciolo legnoso, simile al grano di pepe.

Proprietà alimentari

Oltre al suo aroma gustoso e delicato, il pepe rosa ha alcune proprietà terapeutiche: i suoi grani infatti contengono piperina una sostanza che conferisce a questa spezia il suo classico gusto piccante, oli essenziali, sostanze resinose, tannini e sali minerali (calcio, fosforo e potassio). Il pepe rosa ha quindi proprietà diuretiche, stomatiche, toniche, lassative, antinfiammatorie utili nelle bronchiti e nelle infezioni delle vie urinarie.

Lo sapevi che…

Visto che non deriva dalla pianta del Piper nigrum e che quindi il pepe rosa non è un vero pepe, questa bacca aromatica è conosciuta anche come “falso pepe”.

cucina.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2016