Excite

Peperoncini sott'olio con tonno e capperi

Quando si parla di peperoncini sott'olio con tonno e capperi ci si riferisce ad una conserva, preparata in diverse regioni del centro e sud Italia. Come tutte le conserve, per prepararla occorre molto lavoro e pazienza ma il risultato può davvero valerne la pena. Questo soprattutto se si usano buoni ingredienti e si prendono alcuni importanti accorgimenti.

Farcire i peperoncini e metterli sott'olio

La preparazione dei peperoncini sott'olio con tonno e capperi prevede diverse fasi. Il procedimento che permette di prepararli sott'olio consiste nel deporre i peperoncini, per questa ricetta bisogna usare quelli tondi e piccanti, in un vasetto o contenitore che viene poi riempito appunto di olio, in modo che questo ricopra interamente tutti i peperoncini per evitare il formarsi di muffa.

Prima di compiere questa operazione, però, bisogna preparare i peperoncini e il ripieno desiderato, in questo caso il tonno e i capperi. Gli ingredienti per preparare questa conserva sono:

  • aceto;
  • tonno;
  • capperi.

Per prima cosa lavate i peperoncini e svuotateli con l'aiuto di un coltello. Fate molta attenzione a non romperli visto che andranno poi riempiti con gli ingredienti. Questi vanno poi fatti bollire per due o tre minuti in acqua e aceto. In seguito appoggiate i peperoncini su di un panno pulito (fate attenzione che siano capovolti) e lasciateli asciugare per alcune ore o anche per una notte intera (è importante che i peperoncini siano belli asciutti). Si può quindi procedere con il ripieno. Prima di riempire i peperoni aggiungete un pò d'olio in ognuno di essi in modo da rendere più sicura la conservazione. Farcite con tonno e uno o due capperi ciascun peperoncino. A questo punto non resta che metterli in un barattolo che deve essere riempito tutto d'olio.

La conservazione in un luogo buio

La conservazione dei peperoncini sott'olio con tonno e capperi va fatta depositando in barattolo pieno d'olio e di peperoncini, appunto, in un luogo scuro, protetto dai raggi del sole per un periodo non inferiore alle due settimane. Questo perchè la luce danneggia la conservazione. Questa conserva può mantenersi anche per molto tempo.

cucina.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2016