Excite

Il trucco per pesare la pasta senza bilancia

  • Shutterstock

Una passione tutta italiana

La pasta, la passione che accomuna tutti gli italiani. Possiamo trascorrere ore per prepararla, magari seguendo lunghe e laboriose ricette dela tradizione, oppure al contrario, cercare il formato più veloce da cuocere per un pasto semplice ma che soddisfi il palato. Qualsiasi siano le nostre preferenze, il problema che si presenta quando dobbiamo cucinare un piatto di pasta è sempre lo stesso: quanta ne butto?

Il problema della quantità

Infatti, se per la maggiorparte delle persona il rituale della pasta comporta una procedura che considerata piuttosto semplice - mettere l’acqua sul fuoco e portarla ad ebollizione - il momento in cui bisogna "buttare la pasta" può creare qualche difficoltà.

Infischiandocene un pò della linea, tendiamo sempre ad abbondare con la dosi, sapendo che, comunque, quella non consumata subito, potrà essere riutilizzata in molte altre preparazioni. Abbondiamo, soprattutto, perché raramente abbiamo una bilancia a portata di mano. E quindi, se volessimo essere precisi, come possiamo fare per pesare la pasta senza una bilancia? Ecco a voi un semplice trucco.

Il trucco per pesare la pasta

Per poter pesare la pasta senza ricorrere ad una bilancia, si può utilizzare un comunissimo bicchiere per l'acqua.

Mediamente, anche se creati con forme diverse, presentano tutti la stessa capienza. Per la pasta corta, per intenderci penne, fusilli, farfalle e simili, parliamo di 40 grammi. Se, quindi, vogliamo consumare una porzione di 80 grammi di pasta, dovremo calcolare due bicchieri. Certo, 80 grammi sono miseri, ma è proprio la quantità consigliata dai nutrizionisti per una persona.

Ora che conoscete questo trucco, potete finalmente suggerirlo al vostro amico o al vostro famigliare che abbonda sempre facendo cuocere i classici 300 grammi di pasta per due persone!

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2021