Excite

Il pesce di stagione a gennaio

Mangiare prodotti di stagione è un'ottima scelta sia in termini economici che di qualità alimentare: si tratta di cibi più facilmente reperibili, naturali e sani, preferibilmente del territorio di appartenenza e sempre meno dispendiosi di varietà d'importazione. Ecco il pesce di stagione di gennaio: le varietà ittiche invernali che è facile cucinare e portare in tavola.

Tutte le varietà disponibili a gennaio

Nasello - Tra le varietà principali di pesce di stagione di gennaio c'è il nasello, una specie tipica del Mediterraneo, dell'Atlantico e dei Mari del Nord. Si tratta di un pesce molto povero di grassi, leggero e nello stesso tempo gustoso: ecco perchè viene spesso utilizzato per l'alimentazione di bambini, anziani e di chi segue una dieta dimagrante.

Sardina - Questa varietà molto economica è tipica dei mari mediterranei ed atlantici. La sardina è un pesce piccolo e di colore argenteo che si presta a numerosi tipi di preparazione ed anche conservazione (ad esempio, sardine affumicate o sott'olio). Si tratta di un pesce gustoso e ricco di proprietà nutritive, in quanto contiene vitamine, fosforo e molti grassi Omega 3.

Sogliola - Pesce tipico dei fondali sabbiosi di Mediterraneo ed Atlantico, la sogliola ha un sapore molto delicato ed è altamente nutriente grazie alla presenza di vitamine, sali minerali e proteine. Allo stesso tempo, al pari del nasello, la sua carne è molto magra e particolarmente digeribile per cui la sogliola è adatta anche ai più piccoli e a chi vuole mantenersi leggero.

Spigola - Pesce tipico del Mediterraneo, la spigola è famosa per le carne bianche e pregiate che si prestano a diversi tipi di cottura: al forno, al cartoccio, all'acqua pazza e via di seguito. Ricco di Omega 3 e proteine, è un pesce disponibile anche in allevamento.

Triglia - Tipica dei fondali rocciosi del Mediterraneo, dell'Atlantico e del Mar Nero, la triglia è un pesce di stazza piccola e dalle carni pregiate. Ottima in umido oppure fritta, questa varietà è ricca di proteine, vitamine e sali minerali.

Il consiglio in più

Il pesce di stagione di gennaio (così come le varietà tipiche di altri periodi dell'anno) è da consumarsi preferibilmente fresco, in modo da mantenere al top non solo il sapore ma anche le proprietà nutritive. Un'alternativa può essere quella di comprare il pesce fresco e congelarlo, dopo averlo accuratamente pulito, nel freezer di casa per poterlo mangiare in seguito.

cucina.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2016