Excite

Pesche dolci alla crema pasticcera con Alchermes

Se si è alla ricerca di un tipo di leccornia che non sia solo gustosa, ma anche scenografica e non siete dei veri e propri chef, le pesche dolci alla crema pasticcera con Alchermes fanno al caso vostro.Dall'aspetto invitante e dal gusto sorprendente, questi piccoli dolcetti a forma di pesca riempiranno di sapore anche i palati più raffinati e, di colore, anche il più semplice dei buffet.

Gusto e colore

Le pesche dolci alla crema pasticcera con Alchermes, sono dei particolari dolcetti fatti con pasta biscotto con un delizioso ripieno.Sono dette pesche poiché la loro forma richiama molto quella dell'omonimo frutto e, in questo caso, anche la colorazione, data dall'Alchermes contribuisce a esaltare questa similitudine.Fare le pesche dolci con crema e Alchermes è molto semplice ma, il risultato straordinario è garantito, sia per il delizioso gusto sia per l'impatto visivo molto gradevole.

Ingredienti per 25 pesche circa:

  • 500 gr di farina per dolci
  • 150 gr di zucchero a velo
  • 150 gr di burro a temperatura ambiente
  • 2 uova + 1 tuorlo
  • 1 bustina di lievito
  • buccia grattugiata di limone
  • pizzico di sale
  • 25 gr di latte
  • Alchermes q.b

Per il ripieno di crema pasticcera:

  • 500ml di latte
  • 6 tuorli
  • 50 gr di farina
  • 150 gr di zucchero
  • buccia di limone o stecca di vaniglia

Preparazione:Impastate per bene tutti gli ingredienti iniziando con il burro fatto a pezzetti, lo zucchero a velo, le uova, il latte e aggiungete, solo dopo aver amalgamato per bene questi ultimi, gli ingredienti secchi: farina, bustina di lievito, pizzico di sale e la buccia grattugiata del limone.Il risultato finale deve essere un impasto sodo e omogeneo con il quale formerete delle palline, grandi quanto una noce circa.Disponete tutte le palline sulla teglia da forno precedentemente sistemata con carta da forno.Cuocete per 15 minuti in forno a 180° C, quest'ultimo deve essere precedentemente riscaldato.Una volta cotte le pesche, è necessario svuotarle un po’ al centro e bagnatele nell'Alchermes per passare alla fase successiva, cioè il riempimento con la crema pasticcera.Una volta terminate, passate le pesche nello zucchero.Se si vuole far aderire al meglio lo zucchero alle pesche, basta spalmare su di esse un velo leggero di crema.In fine adagiatele, se si vuole, in pirottine di carta e decoratele con foglioline verdi di ostia o zucchero per renderle ancora più scenografiche.

Preparazione crema pasticceraLa crema pasticcera può essere preparata prima seguendo il metodo tradizionale: Portate a ebollizione il latte con l'aggiunta della stecca di vaniglia o la buccia del limone, conservandone un bicchiere freddo.Sbattete bene le uova con lo zucchero in una terrina fino a ottenere una crema spumosa.Versate nella crema, a filo, il latte conservato in precedenza e incorporate la farina possibilmente setacciata per evitare eventuali grumi.Continuate a sbattere il composto per qualche altro minuto e versatelo lentamente nel latte riscaldato, solo dopo averlo fatto intiepidire e aver tolto la stecca di vaniglia o la buccia del limone.A questo punto portate nuovamente a ebollizione la crema mescolando con cura per farla addensare.

I consigli in più

Se non si amano le pesche dolci alla crema pasticcera, si può facilmente cambiare il ripieno sostituendolo con crema alla nocciola o confettura, sempre in base ai gusti personali.Inoltre esiste un'alternativa alla seguente versione in cui, le pesche, non è usato l'Alchermes, ma l'interno viene bagnato con del rum.Se per caso si vuole deliziare anche i più piccoli con questi squisiti dolcetti, basta sostiture l'Alchermes o il rum con latte, succo di frutta o caffè decaffeinato.

cucina.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2016