Excite

Rucola: proprietà nutritive e terapeutiche

La rucola o rughetta, è una pianta erbacea annuale della famiglia delle Brassicaceae (Cruciferae), conosciuta fin dai tempi antichi. Le sue foglie hanno un gusto leggermente piccante e gradevole, assolutamente inconfondibile. Apprezzata fin da tempi antichi per il suo aroma speziato e piccante, le foglie di rucola fresche sono molto usate in cucina per preparare insalate, per condire la pizza, il riso all'insalata o nelle salse: il pesto di rucola, ad esempio, è un ottimo sugo per ogni tipo di pasta. Ideale con carpaccio di carne o con la bresaola, è utilizzata anche per la preparazione di liquori e per ricavarne un olio.

Coltivazione

Il ciclo vegetativo di questa erba è molto breve: dal momento della semina, che si effettua a primavera direttamente in piena terra, al completamento del ciclo vitale trascorrono spesso solo poche settimane.

Tipologia

Ecco le varietà di rucola:

  • rucola coltivata o domestica: specie annuale, con foglie larghe e arrotondate nella parte superiore e fiori di colore bianco-grigiastro
  • rucola selvatica: pianta rustica e perenne, presenta foglie allungate e frastagliate e fiori di colore giallo vivo. Ha un sapore più forte e marcato di quello della specie coltivata

Proprietà alimentari

Un tempo la rucola era più apprezzata per virtù medicinali che per l’uso alimentare: ha infatti proprietà depurative, digestive, diuretiche, stimolanti e toniche. Questa erba, ricca di vitamina C e sali minerali, presenta un’azione antiscorbutica, stimola l'appetito e favorisce la digestione, è benefica per il fegato e combatte inoltre la presenza di gas nell'intestino.

Lo sapevi che…

I Romani attribuivano alla rucola qualità magiche e la utilizzavano nei filtri amorosi, ritenendola un potentissimo afrodisiaco. Ovidio nella Ars Amatoria la chiamava “eruca salax” o "herba salax” cioè erba lussuriosa.

Scopri la ricetta del pesto di rucola!

cucina.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2016