Excite

Salmone affumicato: le proprietà nutritive

Il salmone è un alimento ricco di sostanze benefiche per l'organismo e particolarmente adatto a chi ha cuore il proprio benessere: gli esperti di alimentazione consigliano di consumarlo almeno una volta a settimana. Facile da trovare anche al supermercato, il salmone affumicato vanta proprietà nutritive di alto livello che lo rendono perfetto sia per gli adulti che per i bambini.

Un fonte benefica di Omega 3

Omega 3 - Il salmone affumicato presenta un'alta presenza di Omega 3, anche se in misura appena minore rispetto al pesce fresco. Di cosa si tratta? Gli Omega 3 sono acidi grassi essenziale che concorrono alla formazione del cosiddetto "colesterolo buono", vale a dire l'HDL. Questo fa del salmone affumicato un alimento perfetto per salvaguardare la salute delle arterie e del cuore. Inoltre, gli Omega 3 vantano proprietà anti-tumorali, anti- depressione e contrastano l'invecchiamento.

Proteine - Il 23% di proteine fa del salmone affumicato un degno sostituto della carne rossa e quindi un ottimo secondo piatto, oltre che un alimento da utilizzare per primi ed antipasti come più spesso accade.

Poche calorie - Il salmone affumicato ha proprietà nutritive a fronte di poche calorie: 100 g di questo alimento, infatti, contengono appena 117 calorie e lo rendono perfetto per chi segue una dieta dimagrante.

Vitamine e sali minerali - Il salmone è un vero concentrato di vitamine e sali minerali. Tra i più benefici ci sono la vitamina D che aiuta a rinforzare le ossa e a combattere l'osteoporosi e la vitamina B12 essenziale per il buon funzionamento del sistema nervoso. In più contiene anche ferro, calcio, selenio e fosforo a fronte di una minor quantità di mercurio rispetto agli altri pesci.

Lo sapevi che...

Il salmone affumicato ha proprietà nutritive molto importanti. Ma come avviene il processo di affumicatura? Due sono le tecniche utilizzate: nell'affumicatura a freddo i filetti di salmone vengono coperti di sale e tenuti ad una temperatura di 20° per circa 12 ore, mentre in quella a caldo la temperatura varia da 90° a 120°.

cucina.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2016