Excite

Tisana alla malva: le proprietà

La malva, il cui nome scientifico è Malva sylvestris, è una pianta appartenente alla famiglia delle Malvaceae e tipica dell'Europa. I fiori e le foglie sono noti sin dall'antichità per i loro effetti benefici sull'organismo ed utilizzati sia in via interna che esterna: in particolare, la tisana alla malva ha proprietà emollienti ed antinfiammatorie che la rendono un ottimo rimedio officinale.

La tisana alla malva: i suoi numerosi effetti benefici

La tisana alla malva ha proprietà benefiche innanzitutto nei confronti dell'apparato digerente: grazie al suo elevato potere calmante e antifiammatorio, infatti, questa bevanda si prende cura dell'intestino sia sotto forma preventiva che come cura per eventuali irritazioni o stitichezza. Grazie infatti all'azione emolliente delle mucillagini che la compongono, la malva svolge un'azione lassativa molto dolce e senza alcuna controindicazione per cui questa tisana può essere impiegata anche in soggetti più delicati come ad esempio anziani, bambini e donne in stato di gravidanza.

In più, la tisana alla malva svolge un'efficace azione antinfiammatoria del cavo orale, per cui cura faringiti, tosse e stomatici.

La tisana alla malva può essere acquistata in bustine già confezionate oppure preparata in casa lasciando in infusione i fiori essiccati in acqua bollente e zuccherandoli a piacere con un cucchiaino di miele.

Oltre che come bevanda, infine, la tisana alla malva può essere utilizzata anche per uso esterno: il procedimento per prepararla è sempre lo stesso, ma il decotto non va bevuto bensì utilizzato per realizzare degli sciacqui. In questo caso, il preparato si rivela molto utile per effettuare gargarismi che alleviano le affezioni del cavo orale e per lavare le parti intime in caso di infezione vaginale.

Controidicazioni

Nella tisana alla malva le proprietà benefiche si accompagnano a poche controindicazioni o addirittura nulle: l'unica avvertenza nel consumo di questa bevanda, infatti, riguarda le persone intolleranti ai principi attivi in essa contenuti quali flavonoidi, tannini e mucillaggini. Queste ultime, in particolare, possono anche neutralizzare l'azione di medicini assunte per via orale.

cucina.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2016