Excite

Tiziana Stefanelli presenta il suo libro "Avvocato in cucina" da Eataly: " La cucina parla dei territori a cui sono legata", intervista

  • Copertina Ufficiale Libro

di Antonella Dilorenzo

É stato presentato ieri al ristorantino delle verdure di Eataly il libro “Avvocato in cucina” (Rizzoli) di Tiziana Stefanelli, vincitrice della seconda edizione di Masterchef Italia, il talent culinario in onda su SkyUno.

All'incontro erano presenti, oltre all'autrice, anche Picci Manzari, giornalista enogastronomica che ha moderato la conversazione, e due ospiti speciali, Danny D'Annibale e Guido D'Eramo, rispettivamente concorrenti della prima e seconda edizione di MasterChef.

L'evento è stata l'occasione ideale per conversare non solo sul libro di Tiziana Stefanelli (48 ricette tra antipasti, primi, secondi e dolci), ma anche per chiacchierare sulla sua esperienza alla trasmissione, sulla sua passione per la cucina e svelare qualche trucchetto per conciliare la professione principale (avvocato), l'hobby e la famiglia.

“La cucina parla di me, dei territori a cui sono legata, dei miei viaggi, le esperienze , dei ristoranti in giro per il mondo. Nella mia cucina ci sono i sapori dei posti che mi comunicano qualcosa”, così spiega la sua filosofia culinaria la Stefanelli che, nel suo libro, non ha di certo rinunciato ad inserire, oltre a piatti ed ingredienti combinati in maniera molto creativa, anche le pietanze della cultura romana come le interiore, e a tal proposito dice: “La cucina romana non poteva mancare visto che sono nata e cresciuta a Roma. Sono molto affascinata dalle interiore sulle quali c'è un preconcetto. Le animelle, ad esempio, hanno un sapore delicato e una consistenza gradevole”.

Tiziana ha molti fan che l'hanno conosciuta grazie a MasterChef, ma anche molti “oppositori”che si sono ribellati e a volte irritati per la sua “sfrontatezza” e la sua tenacia nel puntare solo alla meta nel corso del programma. Si sa, poi, in tutti programmi tv esiste un montaggio e quello di MasterChef è stato curato nei minimi dettagli tanto da amplificare caratteri personali che nella vita quotidiana non sarebbe, poi, così forti. A tal proposito, Tiziana dice: “la Tv è una lente di ingrandimento che amplifica gli aspetti narrativi. Mi fa ridere quando qualcuno ha dimostrato dissenso, è come giudicare i personaggi di un film”.

La sua grande abilità in cucina ha destato il sospetto dei più scettici: ma è davvero dilettante? Tiziana svela il segreto: “Ho studiato tanto ma da sola, ho solo fatto 4 o 5 lezioni di pasticceria nella mia vita perchè i dolci non mi venivano bene!”

Qualche domandina gossippara c'è stata, quella su Carlo Cracco e della evidente simpatia percepita in tv: a tal proposito l'avvocato non si sbilancia, si limita a dire che i loro sono stati solo contatti televisivi duranti il tempo del talent.

cucina.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2016