Excite

Vini liguri: Golfo del Tigullio rosato

Il Golfo del Tigullio rosato è un vino DOC prodotto in Liguria esclusivamente nella provincia di Genova, nel Golfo del Tigullio: si tratta di un’area delimitata a Occidente dal Monte di Portofino e ad Oriente da Punta Manara che si apre sul Mar Ligure disegnando uno degli scenari più spettacolari del Mediterraneo.

Varietà uva

Il Golfo del Tigullio rosato si ottieni esclusivamente con uve Ciliegiolo e Dolcetto, così come dispone il DM che ha dato questo vino la Denominazione di Origine Controllata.

Epoca vendemmia/vinificazione

Vendemmiato a fine settembre, il rosato viene prodotto per fermentazione in bianco delle uve rosse, che avviene senza macerazione delle vinacce, ma con il loro breve contatto con il mosto fatto fermentare in bianco. Il pigiato così ottenuto viene inviato nei fermentini, dove subisce una macerazione brevissima. Al termine di queste operazioni il vino fiore viene separato dalle vinacce e sottoposto a travasi, per separare la frazione limpida dalla feccia e per eliminare le altre sostanze solide eventualmente precipitate, quindi viene stabilizzato e, infine, imbottigliato.

Note sensoriali

Al colore si presenta rosato con un profumo vinoso e delicato. Il sapore è secco, fresco, armonico ed asciutto.

Abbinamenti

Da bere durante i pasti, è consigliato l’abbinamento sia con portate di mare che di terra. Ottimo con carni bianche come il coniglio alla ligure o con primi piatti di mare come le fettuccine ai frutti di mare.

Temperatura di servizio
12 °-14 ° Lo sapevi che…

La denominazione di origine controllata “Golfo del Tigullio” è riservata, oltre che al rosato, anche ai vini bianchi, vini rossi, vini frizzanti e spumanti prodotti nella zona di riferimento.

cucina.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2016