Excite

Vini toscani: Brunello di Montalcino

Il Brunello di Montalcino è un vino rosso italiano a Denominazione di Origine Controllata e Garantita (DOCG) prodotto in Toscana, nel territorio del comune di Montalcino in provincia di Siena. Il Brunello di Montalcino può essere considerato, insieme al Barolo, il vino rosso italiano dotato di maggiore longevità. Il nome del Brunello deriva dalla vite tradizionalmente coltivata a Montalcino che alla metà dell’Ottocento viene identificata come una varietà del Sangiovese. Nello stesso periodo, tra il 1865 e il 1869, i proprietari di alcune fattorie intensificano le loro vinificazioni dell’uva di Brunello affinando il vino in botte ottenendo un risultato eccellente: un vino rosso con 4-5 anni di invecchiamento, cioè un prodotto eccezionale in Italia e fino a quel momento solo appannaggio dei prestigiosi vini francesi. Fautore di questo incredibile successo è Clemente Santi, proprietario della fattoria del Greppo ma farmacista di professione, un uomo colto capace di trascinare gli altri proprietari a seguire il suo esempio: da qui nasce questo spettacolare vino conosciuto in tutto il mondo.

Varietà uva

Il vino Brunello di Montalcino può essere ottenuto solo da uve coltivate nella zona di produzione prevista dal disciplinare del Consorzio, utilizzando esclusivamente il vitigno Sangiovese, localmente denominato "Brunello".

Epoca vendemmia/vinificazione

Questo vino toscano si vendemmia nella seconda metà di settembre e la sua vinificazione avviene per circa 15-20 giorni. Poi viene affinato in botti di rovere per almeno due anni.

Note sensoriali

Il Brunello di Montalcino è un vino visivamente limpido, brillante, di colore granato vivace. Ha profumo intenso, persistente, ampio ed etereo. Si riconoscono sentori di sottobosco, legno aromatico, piccoli frutti, leggera vaniglia e confettura composita. Al gusto, il vino ha corpo elegante ed armonico, nerbo e razza, è asciutto con lunga persistenza aromatica.

Abbinamenti

Gli abbinamenti classici comprendono la carne rossa e la selvaggina, eventualmente accompagnati da funghi e tartufi. Ottimo anche con formaggi, come il pecorino toscano e formaggi molto stagionati.

Temperatura di servizio

Tra i 18°C e 20°C.

Lo sapevi che…

Il Brunello di Montalcino sopporta lunghi invecchiamenti, migliorando nel tempo: per una bottiglia di pregio si va da un minimo di 10 anni fino a 30, ma può essere conservato anche più a lungo.

cucina.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2016